COMUNE DI FRASCATI

Coordinate geografiche di Frascati, Italia:
Latitudine: 41°48′32″ N 
Longitudine: 12°40′45″ E 
Altitudine sul livello del mare: 326 m

Superficie: 
22.41 km²
Abitanti: 
21 285 [1] (31-12-2010)
Nome abitanti: 
Frascatani
Frazioni: 
Cisternole, Cocciano, Pantano Secco, 
Prataporci, Villa Muti, Selvotta, Vermicino
Comuni confinanti: 
Roma, Grottaferrata, Monte Porzio Catone
Patrono: Santi Filippo e Giacomo 
Giorno festivo: 3 Maggio

Frascati,  a pochi chilometri a sud di Roma, offre al turista ed al viaggiatore l’opportunità di scoprire luoghi già apprezzati dai Romani e dai Papi per le amenità e la tranquillità delle zone, e la possibilità di attingere a prodotti enogastronomici di alta qualità, tra i quali spiccano il vino e l’olio. Non a caso in queste zone, Romani e Papi hanno costruito ville ancora visibili ed alcune  anche visitabili. La cittadina inoltre, è collegata con Roma attraverso una tratta ferroviaria per una percorrenza di circa 30 minuti; anche per questo Frascati rappresenta una località e residenza cara al turista che desidera vivere alcuni giorni alla scoperta di questi luoghi e di Roma, senza il caos del traffico della grande metropoli.

In questa pagina  la ProLoco propone, per i propri soci,  di andare alla scoperta di Frascati e dei suoi dintorni, con visite tutte accompagnate da  incaricati della ProLoco.
Siamo in grado di organizzare, su richiesta, soggiorni per gruppi, pranzi,cene anche a tema in locali caratteristici della zona.

Alla scoperta di Frascati

  • Visita delle chiese più importanti:

–  Chiesa di Santa Maria in Vivario dell XII sec. contiene significativi affreschi e un interessante ipogeo;
–  Chiesa del Gesù,barocca del 1597; l’integrazione fra pittura e architettura con soluzioni illusionistiche;
–  Cattedrale di S.Pietro del 1600  custodisce importanti opere tra cui: un crocifisso ligneo del 1100 e una
Madonna del Rosario attribuita al Domenichino.

  • Visita della chiesa e convento di San Francesco:

–  La chiesa, del 1573 barocca, presenta all’interno opere di Gerolamo Muziano.
–  Il Convento di San Francesco conserva all’interno un notevole giardino e tre cappelle affrescate e dedicate alla Vergine Maria, alla Resurrezione, alla Passione; quest’ultima,completamente rovinata dal tempo e dall’incuria. Visibili i resti della villa di Cicerone e una cisterna romana ancora in funzione.
Qui è possibile visitare l’unico, minuscolo museo Etiopico esistente in Italia.

  • Visita delle Ville Rinascimentali:

E’ possibile visitare:
-Parco  e ninfeo di Villa Aldobrandini nei giorni feriali dalle ore 9.00 alle ore 18.00
Costruita nel 1600 dal cardinale Pietro Aldobrandini, nipote di papa Clemente VIII.Realizzata su progetto di Giacomo della Porta, Carlo Maderno e Giovanni Fontana,;gli interni sono riccamente affrescati ma il magnifico giardino delle acque arricchito di nicchie con cariatidi e statue mitologiche, lascia senza respiro il visitatore.