31 Ottobre 2018 ore 18 Appuntamento con i pipistrelli

 

Palcoscenico Frascati 3 e 4 Novembre 2018 – III Edizione – Le Mura del Valadier


Palcoscenico Frascati III Edizione / 3-4 novembre 2018 presso Le Mura del Valadier a Frascati

 

 

 

 

 

Frascati, il 6 ottobre il 4° Raduno Regionale dei Vigili del Fuoco in congedo

Portale istituzionale del Comune di Frascati

http://www.comune.frascati.rm.it/archivio10_notizie-e-comunicati_0_2321_2_1.html

VIDEO. Frascati: 4° Raduno dei vigili del fuoco. Il tricolore scende su Palazzo Marconi

https://www.primapaginanews.it/articoli/roma-frascati-raduno-regionale-dei-vigili-del-fuoco-in-congedo-435088

 

 

Comando Provinciale Vigili del Fuoco di RomaComando Provinciale Vigili del FuocoComando Provinciale Vigili del FuocoComando Provinciale Vigili del FuocoComando Provinciale Vigili del Fuoco

 

Il Mamilio Video 
 

4° Raduno dei Vigili del Fuoco in congedo

Frascati 06 ottobre 2018

Si rinnova, anche quest’anno, il consueto appuntamento con il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. La vicinanza della Pro Loco di Frascati con i pompieri è oramai nota a tutti: il Presidente e diversi componenti della Pro Loco sono ex pompieri e, come tali, ci ricordano che un vero Vigile del Fuoco rimane sempre tale. Queste ragioni e per quel sentimento che lega la figura del pompiere alla popolazione è stato organizzato il prossimo raduno insieme ai vertici ed alla dirigenza del Corpo Nazionale dei VV.F. Non solo ha risposto tutto il Corpo Nazionale, ma anche l’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco, insieme ai Comandi Provinciali ed ai Comuni  vicini. Così facendo il Raduno è diventato Regionale ed ha potuto diventare un momento di raccolta e di riflessione, fra tutti coloro i quali gestiscono il territorio e portano il loro soccorso che, viene definito normalmente soccorso tecnico urgente. Vogliamo soffermarci sul significato che, quest’anno, assume una manifestazione dedicata all’Ingegner Antonio Litterio. Quest’ultimo ha brillato per la sua significativa carriera all’interno del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, assumendo le massime cariche e divenendo Capo del Corpo. A lui è seguito il figlio Tolomeo, attualmente impegnato nella dirigenza, proprio nelle scuole che furono dirette dal Padre.  Le recenti rinnovate cariche presso il Comando di Roma e l’Ispettorato Regionale dei Vigili del Fuoco fanno riferimento rispettivamente a: l’ingegner Giampietro Boscarino e all’ingegner Claudio De Angelis che hanno assicurato la loro presenza. A questi ultimi farà da contraltare l’imponente presenza del Capo del Corpo, l’ingegner Gioacchino Giomi che ha  assicurato la propria presenza al pari degli altri subordinati. Il 4° Raduno, dunque, si presenta ricco di presenze e dirigenti, appartenenti al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, che tanto si prodigano per dare alla popolazione sicurezza e conforto laddove e, quando, necessario. A tanta qualificata dirigenza fa da corona il personale in servizio ed in congedo che numeroso prende parte alla riunione e che, come da tradizione, partecipa anche all’incontro conviviale. Qui si rinnovano aneddoti, sodalizi ed amicizie che danno ai pompieri quell’aspetto di fratellanza, familiarità e goliardia destinato ad alleviare il loro operato nelle impegnative, professionali, azioni di soccorso. Durante il Raduno avremo anche il piacere di rinnovare l’incontro con l’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco Sede di Roma che attraverso il proprio impegno, con l’ausilio delle consorti, daranno vita a “Pompieropoli”, va sottolineato che l’associazione si muove autonomamente a titolo di solidarietà e si prodiga per presentare ai più piccoli tutte le sfumature e le attraenti operazioni di spegnimento e di addestramento riservate  ai Vigili del Fuoco. La cornice di Villa Torlonia sarà la sede dell’incontro, dove potremmo ammirare gli automezzi esposti, invece una breve cerimonia presso le Scuderie Aldobrandini consentirà al nostro Presidente Antonio Mercuri di consegnare le targhe ricordo agli intervenuti ed alle Forze dell’Ordine invitate per l’occasione.

Marco Colcerasa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Settimana della Scienza 22 – 29 Settembre 2018

Researchers: i supereroi della scienza lanciano la Notte Europea dei Ricercatori BEES

Sabato 22 settembre 2018 l’evento di lancio della Settimana e Notte Europea dei Ricercatori BEES

28 Settembre 2018 Notte Europea dei Ricercatori

no images were found

 

 

 

VOGLIA DI TEATRO 11^ EDIZIONE – CAMPAGNA ABBONAMENTI STAGIONE TEATRALE 2018 – 2019

 

 

 

Il 6 – 7 – 8 – 9 Settembre 2018 ore 21

presso l’Anfitrione Quercia del Tasso 

passeggiata del Gianicolo

Comunicato Stampa n. 1 Spettacolo Teatrale “Vita da Night Club” – Roma 10 Agosto 2018
Abstract
Marco Colcerasa, insieme agli amici musicisti ed a Vincenzino Pellicanò, attore, concluderà la stagione estiva della Quercia del Tasso, compagnia teatrale La Plautina di Sergio Ammirata con lo spettacolo che si intitola: “Vita da night club”; sarà in scena nei prossimi giorni 6-7-8-9 settembre 2018 ore 21, c/o l’Anfiteatro della Quercia del Tasso che si trova alla passeggiata del Gianicolo Roma
L’anfiteatro è un luogo storico dell’estate romana e la compagnia teatrale La Plautina di Sergio Ammirata vi rappresenta da quasi mezzo secolo.
Lo spettacolo fa parte del programma “Estate Romana 2018” ed ha ottenuto il patrocinio sia del Comune di Roma che del Comune di Frascati.
Il tema rappresentato è costituito da un immaginario viaggio condotto attraverso i night club di Chicago, New York, Parigi, Amburgo e Roma dove dal 1930 ad oggi sono state eseguite le più belle musiche e gli intramontabili motivi legati al jazz, al cafè chantant, all’operetta ecc…
Nello spettacolo è inserito anche un corpo di ballo per rappresentare meglio gli anni 30 e 40, insieme a quanto accadeva nei locali notturni dell’epoca.
Attori e cantanti: Chiara Morucci, Vincenzino Pellicanò e la partecipazione di Sergio Ammirata
Musicisti: Josè Marchese (pianoforte); Galeazzo Toninel (batteria); Gianmarco Tomai (contrabbasso); Marco Colcerasa (chitarra)
Corpo di ballo: Giulia Colcerasa, Camilla Madama, Carolina Mastidoro
Soggetto e regia: Marco Colcerasa
Info e prenotazioni: Tel. 06 5750827 Teatro Anfitrione  http://www.anfiteatroquerciadeltasso.com/
 
Vita da Nigth Club
Vivere la notte e ritrovarsi nei club notturni, il piacere di sorseggiare in compagnia un drink, assistere ad uno spettacolo del floor show, presentato sotto la pedana dell’orchestra: questo vuole raccontare “Vita da night club”; una piccola storia delle attrazioni notturne, offerte nei più famosi locali musicali del mondo, durante gli anni del loro maggior successo. Il “night club” è stato un luogo di ritrovo per la gente della notte, gente in cerca di emozioni,  ballerine, fumo, musica, bella vita e magari… di “sensazioni forti”, come si usava dire. Sono legate alla notorietà della vita notturna le grandi città, le metropoli americane ed europee nel periodo compreso prima e dopo la seconda guerra mondiale. Si è costituita così una sorta di mappa fantastica del benessere e della ricchezza o meglio, delle ricchezze spesso legate al malaffare. Il sogno e l’immaginario che ha per protagonista il “night club” è legato alla trasgressione, alla malavita, alla prostituzione ed alle belle ragazze, agli affari loschi ed alle scommesse clandestine. Negli anni ‘30 e ’40, durante e dopo il proibizionismo, alcune persone cercarono la clandestinità per infrangere la legge, giocare a carte, bere alcolici, praticare il gioco d’azzardo e per accompagnarsi con belle e affascinanti “pupe”, non sempre facili da abbordare, ma proprio per questo ancora più attraenti. Per queste ragioni e per gli illeciti che venivano commessi, “i bulli” erano spesso ricercati e non solo dalla Polizia. Il 17 febbraio 1933 finiva l’era del proibizionismo in America, ma continuava l’attività dei Gangster e cresceva la criminalità organizzata. In America e non solo è ancora vivo il ricordo del giorno di San Valentino a Chicago. Il 14 Febbraio 1929, data e luogo della storica strage, avvenuta per mano del Boss mafioso Sam Giancana che agì per conto di Al Capone nella famosa notte, sterminando la banda di Bugs Moran, loro rivale, dando così vita ad una nuova generazione di malaffare e di attività controllate dalla mafia Italo – Americana. Con il trascorrere degli anni e dopo il rientro dei soldati americani, reduci dalla seconda guerra mondiale, il ritrovarsi nei “night club” fu più ampiamente accettato e condiviso. Nacquero ritrovi notturni e club frequentati da un pubblico più vasto ed eterogeneo. Si svilupparono interi quartieri e città destinate al divertimento ed all’intrattenimento notturno. Furono interpretati e scritti show memorabili e si costituì il Rat Pack, con la partecipazione di Frank Sinatra, Dean Martin e di Sammy Davis jr., proprio questo nuovo modo di fare spettacolo fu testimonianza ed avanguardia, dando vita ad uno show moderno ed ancora attuale. Dean Martin raccontava esilaranti storie in compagnia del suo inseparabile bicchiere e Frank Sinatra si esibiva in gag e battute insieme a Sammy, intercalando fascinose e suadenti ballate. Le notti di New York e Las Vegas vivevano delle battute e delle “trovate sceniche”, rese famose da questi eccezionali show man che sapevano coinvolgere il pubblico e renderlo direttamente partecipe. Il floor show era ormai conclamato ed il modo di intrattenere aveva radicalmente mutato il suo aspetto. Adesso si faceva riferimento a fatti di cronaca e costume, apertamente, in pubblico, in piena libertà, attraverso battute piccanti ed ammiccamenti, con il bicchiere di whisky in bella mostra, senza nascondere di essere un poco alticci e, di questo, se ne faceva una bandiera. Cambiamenti epocali di vita e costume, si andavano riflettendo rapidamente nello spettacolo e negli artisti: come non sarebbe potuto essere così ?!  Il vecchio mondo non tardò ad adeguarsi. Così Parigi, reduce dalle follie di “fin de siècle”, divenne per un lungo periodo la capitale delle belle notti europee. Finita la “belle epoque” e dimenticata la guerra, le notti parigine si rivestirono di luci, colori, lustrini e paillettes, musiche e balli che, frutto anche di una sorta di influenza e colonizzazione americana, all’interno dei locali notturni, scandivano il ritmo di una ritrovata economia e caratterizzavano la lussuria della capitale più trasgressiva di sempre. Anche la prostituzione si trasformò e venne allo scoperto, più esplicita, sfacciata; infatti durante le intriganti notti che scorrevano lungo la Senna, nella fioca luce dei lampioni parigini e con la partecipazione dei gigolò, si potevano incontrare donne di facili costumi, accompagnate dalla colonna sonora che diede vita alle canzoni della “mala”.  Le interminabili notti trascorse al Moulin Rouge o al Lido, al Crazy Horse o al Paradis Latin contribuirono alla notorietà ed alla fama di Pigalle e di Place Blanche. La mondanità e la crescente economia che rapidamente si espandeva per tutta l’Europa, contagiò anche l’austera Londra, dove presto si rinnovarono night club e ritrovi per adulti, tuttavia la capitale britannica mantenne un maggior rigore e sobrietà. Città e paesi di passaggio, città portuali e di frontiera si organizzarono rapidamente con Casinò e ritrovi notturni, perlopiù luoghi malfamati e di malaffare, ma traboccanti di torbido e lascivo fascino. Amburgo, Amsterdam, Vienna, Berlino, tanto per citare alcune città, segnarono il passo di una nuova economia e negli anni ‘50 e ‘60, si vestirono o meglio si svestirono di nuove calde ed accoglienti notti di perdizione. Anche Roma non fu immune dall’euforia dovuta alla ripresa economica e si aprì ai nuovi costumi ed alle licenziosità che la morale andava permettendo. Sebbene fosse anche dimora dell’Autorità Ecclesiastica, le è attribuita l’origine ad una nuova vita, più dolce e proibita, arricchita dalla presenza di artisti di fama internazionale e costellata da attori ed attrici, sottolineata dalla presenza di Cinecittà e dall’ingegno della cinematografia. Nacque così la dolce vita di felliniana memoria. Molti ritrovi notturni furono aperti nella città eterna che ora, si destava dal torpore e dalla tragedia della guerra, attraverso una rinnovata consuetudine: il piacere pagano. Fin dai tempi antichi Roma era stata luogo di Gloria, Conquista, Divertimento e Piacere, ora in un luccicante atteggiamento, sostenuto dall’euforia e dal boom economico, si riempivano le carte patinate dei rotocalchi con avvenenti immagini e con gli spogliarelli avvenuti nei night club. Attrici e attricette strizzando l’occhio alla cinepresa, si denudavano senza pudore. Una rinnovata Gomorra degli anni ‘60 che offriva ospitalità notturna senza veli, ma chiedeva cristianità diurna, all’ombra di Santa Romana Chiesa, nel segno di austerità e capo coperto. Così si intrecciano le storie dei Night Club, caratterizzate da personaggi e vicende che hanno nello sfondo sesso e soldi, spesso ambedue sperperati spesi e offerti nella ricerca del piacere e dell’affermazione. Un piacere effimero e sfuggente, incapace di convivere in quegli scantinati ed in quei locali che, di giorno, a ben vedere assumevano tutt’altro aspetto. Una passeggiata a Chicago tra bulli e pupe ci darà un’idea di quegli anni di alcol e proibizionismo, in cui si poteva ancora fumare nei locali… ma anche una sosta a New York, Parigi e perfino ad Amburgo, per ricordare i Cafè Chantant e l’Operetta, tornando di nuovo a Roma, città eterna dove tutto inizia e tutto finisce”.
 
Marco Colcerasa luglio 2018

 

8 Settembre 2018 – 75° Anniversario del Bombardamento della Città

 

16 Agosto 2018 – 25° Edizione Tonnellata di cocomero a Marino

 

Roma-Pordenone- I giallorossi di mister Baldini, dopo aver conquistato il tricolore battendo l’Atalanta in Finale si aggiudicano anche la Supercoppa, Roma-Pordenone 4 – 1

Intervista a Giacomo Molinari

 
 

 

 

no images were found

 
 
 
 

 

 
 

 

PASQUA A FRASCATI

Dal 20 Marzo al 2 Aprile 2018

I Flachibo

Venerdi 23 marzo 2018 – ore 21

Teatro Rocca di Papa

 

THE SCOOP JAZZ BAND

Colori e immagini a ritmo di Jazz

Domenica 18 marzo 2018 ore 18

 

PRESENTAZIONE DEL LIBRO

“NOI DUE” DI ANGELO ALESSI






MOSTRA DI ARTE ANTICA E MODERNA

“IL FILOCHEUNISCE”

DAL 10 AL 18 MARZO 2018 DALLE ORE 9 ALLE 19

TUTTE A CASA

17 Marzo 2018 ore 21

di Giusebbe Badalucco e Franca De Angelis con Paola Gassman, Mirella Mazzeranghi, Paola Tiziana Cruciani, Claudia Campagnola e Giulia Rupi
scene Francesco Ghisu, regia Vanessa Gasbarri, produzione Pragma srl
Infuria la Grande Guerra e l’Italia è impegnata nel terribile conflitto che miete vite, giovani e meno giovani, dalle trincee del Carso ai picchi delle Dolomiti. Mentre gli uomini sono al fronte, le donne si prodigano nel loro storico ruolo di madri e di mogli… e non solo.
Molte di loro, per arrotondare il magro bilancio familiare, accettano le offerte di lavoro che piovono dalle imprese, i cui ranghi sono rimasti sguarniti a causa della coscrizione dei propri dipendenti.
Improvvisamente le donne escono dalle case e s’improvvisano tranviere, operaie, impiegate, suscitando il grande scandalo dei molti benpensanti che temono il sovvertimento “dell’ordine naturale delle cose”.
Del primo, devastante, conflitto mondiale, di cui in questi anni ricorre il centenario, sono stati raccontati la durezza della vita di trincea, le vittime e gli eroi. “TUTTE A CASA” si concentra invece sull’aspetto, abbastanza inedito ma di enormi proporzioni, dell’ingresso delle donne nel mondo del lavoro: un primo e imponente approccio, destinato all’epoca a non avere immediate conseguenze sul piano sociale, una volta terminato il conflitto, ma che di certo accelerò la presa di coscienza di molte donne. E – pur non dimenticando la tragedia sullo sfondo, che toccherà anzi da vicino una delle protagoniste – lo fa nei toni della commedia e del sentimento, in una pièce dolce-amara tutta al femminile.
Margherita, una ricca signora dell’alta borghesia milanese il cui marito imprenditore è stato preso prigioniero dagli austriaci, decide di imbarcarsi nella difficile avventura di tenere in piedi l’azienda di famiglia, produttrice di autocarri. All’inizio si tuffa nell’impresa con la leggerezza con cui frequenta i salotti dell’alta società; ma andando avanti si ritrova a sfidare l’ostilità di un mondo prettamente maschile in cui tutti le sono contro: i colleghi, i politici, la stampa e persino i sindacati. Nella sua avventura Margherita è supportata, ma anche spesso osteggiata, da altre quattro donne, tutte diverse da lei – e fra di loro – sotto ogni punto di vista: carattere, classe sociale ed idee politiche. C’è Silvana, la coscienziosa segretaria del marito, che rivelerà insospettate doti manageriali e che nasconde un segreto inconfessabile; la matura Comunarda, una socialista dal temperamento sanguigno e combattivo che le darà parecchio filo da torcere, e che nel conflitto perderà il figlio più amato; Teresa, giovane madre di famiglia tutta casa e chiesa; e la giovane e vitale Giacomina, che pensa più che altro a divertirsi. In un crescendo di ostacoli da superare nel tentativo di salvare l’azienda, le cinque donne si confrontano fra loro e imparano a costruire un diverso modo di rapportarsi, declinato al femminile e ispirato ai valori della solidarietà umana e delle reciproca comprensione; e scoprono, ciascuna di se stessa, doti e aspirazioni che nemmeno pensavano di possedere. Ma un bel giorno la guerra finisce e gli uomini tornano a casa, chi dal fronte, chi dalla prigionia. E il ripristino della normalità, una normalità tutta maschile, rappresenta per le nostre un brusco risveglio…

 

Presentazione Libro “CORRI” di Roberto Di Sante

Sabato 17 Marzo’18 ore 17



 


16 FEBBRAIO 2018 PRESSO LE SCUDERIE ALDOBRANDINI


 

 

Mostra “Altre Stanze”

Mostra \

Opere anni ’50 e ’60 delle raccolte inedite della Banca d’Italia, a cura delle dott.sse Mariastella Margozzi e Morena Costantini

Evento dal 21-11-2017 al 14-01-2018 presso le Scuderie Aldobrandini – Sale Espositive
 

PER INFO su costi, orari e visite per gruppi rivolgersi al
FRASCATI POINT – 06.94184406 -407 – email: frascatipoint@stsmultiservizi.it – P.ZA MARCONI, 5 – 00044 – FRASCATI

no images were found

 

Il 25 Novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne
la Pro Loco di Frascati ha voluto dare il suo sostegno a questa causa che sta diventando una problematica rilevante nella nostra società.

 

no images were found

 
 
SABATO 4/11/2017 
L’Associazione Tuscolana Amici di Frascati in occasione del centenario della ricorrenza della Grande Guerra 1915-1918 e dell’Unità Nazionale invita la cittadinanza ad onorare i propri Caduti
Sala degli Specchi del Comune di Frascati
Verrà presentano il libro
FRASCATI DURANTE LA GRANDE GUERRA
di Lucio DE FELICI e Valentino MARCON
 

 

14/10/2017
“AMICI DI FRASCATI”
L’associazione Tuscolana “Amici di Frascati”, in occasione del 40° anniversario della sua fondazione è lieta di invitare la cittadinanza alla cerimonia che si terrà il 14 Ottobre 2017 alle ore 17,00 presso Villa Falconieri a Frascati.
 
 
 
 
07/10/2017 
RADUNO REGIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO IN CONGEDO
3^ EDIZIONE TUSCOLANO – CASTELLI ROMANI
La Pro Loco Frascati organizza, anche per quest’anno, il Raduno dei Vigili del Fuoco in congedo. La manifestazione è giunta alla terza edizione e si configura quale raduno regionale. La giornata sarà dedicata alla memoria del Ing. Pref. Alessandro Giomi, già dirigente del corpo nazionale VV.F. e uomo di spicco del panorama governativo, legato al ruolo di Ispettore Generale Capo e di Prefetto. L’Ingegnere Alessandro Giomi ha condotto una brillante e significativa carriera nel Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco,costituendo un esempio ed una costante ispirazione per le generazioni future. Il raduno, salvo eccezioni dovute al servizio a cui sono tenuti i Vigili del Fuoco, si svolgerà secondo il programma sotto riportato:

 

 
Dal 21/09/2017 al 07/10/2017
VIGILIINARTE
Dal giorno 21 Settembre 2017 presso gli spazi dell’Istituto Superiore Antincendio sarà innaugurata la VII Rassegna d’arte VIGILIINARTE.
L’appuntamento è promosso e curato dall’Istituto Superiore Antincendi, che vanta una lunga esperienza nella realizzazione di manifestazione di grande rilievo, proponendo da dodici anni un’opera di valorizzazione rispetto al lavoro di Vigili del Fuoco dediti all’arte.

Si allegano di seguito: 
Locandina e Comunicato Stampa dell’evento.

 
21/05/2017  
CAMPIONATO NAZIONALE del VESPA CLUB DI FRASCATI
Vespa club di Frascati ed Artena con la collaborazione della Pro Loco Frascati 2009, come da calendario nazionale del Vespa Club d’Italia, Vespe storiche Piaggio, organizzano per il giorno 21/05/2017 una gara a tempo. La partenza è prevista da Largo Luigi Vanvitelli, Fontana del Vanvitelli, Vermicino, percorrendo Via Tuscolana, Piazza Marconi, Viale Catone, Via Canina, Via A. Celli, Rotatoria del Santissimo Sacramento, Strada Statale Maremmana per Monteporzio Catone, Monte Comprati con arrivo a Rocca Priora.

 

 

03/06/2017 
RADUNO ANNUALE DELLE FIAT 500 D’EPOCA
La Pro Loco Frascati 2009 in collaborazione con la comunità virtuale denominata 500forum.it organizza a Frascati il prossimo tradizionale raduno annuale, programmato per il prossimo 03/06/2017. Il programma è così articolato: Ore 07.00 – 18.00: ritrovo ed esposizione statica delle autovetture Ore 11.00: circa sfilata in corteo

 

Be Sociable, Share!